Rilevatori autoamplificati piani

Sensori induttivi piani

  • dimensioni 50x50x48, precisione +/-0.25 mm
  • dimensioni 100x50x40 precisione +/-0.50 mm

 

Contattaci per maggiori dettagli

Rilevatori autoamplificati cilindrici

Sensori induttivi totalmente o parzialmente schermati disponibili a partire da diametro 4 mm  e precisione +/-0.001 mm

 

Contattaci per maggiori dettagli

Contapezzi digitale 6 cifre con preselezione

Contatore con ingressi di conteggio NPN\PNP\segnale in tensione 0-5 v, contatto meccanico,

uscite : 1 relè temporizzato  1 relè con diseccitazione esterna

 

Contattaci per maggiori dettagli

Rilevatore ad urto

Sensore ad urto (piezoelettrico)

superficie sensibile diametro 160 mm, con sensibilità regolabile

disponibile a richiesta versione con regolazione di sensibilità e persistenza del segnale

 

Contattaci per maggiori dettagli

Rilevatore ad anello ottico

Sensore ottico per il rilevamento di particolari anche non magnetici, area utile 150x200 mm, sensibilità diametro sfera 15 mm

 

Contattaci per maggiori dettagli

Controllo Elettronico tipo CPE

CARATTERISTICHE

Controllo tipo C.P.E. - Unità a microprocessore per il controllo ciclico di corretto posizionamento e di avvenuta espulsione del pezzo lavorato.Controllo tipo C.P.E. - Unità a microprocessore per il controllo ciclico di corretto posizionamento e di avvenuta espulsione del pezzo lavorato.Undici diverse possibilità di controllo. Completa di uscita per conta pezzi e reset a distanza. È possibile anche il controllo di transfert, fine materiale e livello pezzi finiti (collegando più sensori). L'unità gestisce un sistema di diagnosi continua dei sensori collegati e visualizza quello eventualmente difettoso. I segnali provenienti dai sensori sono filtrati per garantire un'elevata immunità ai disturbi.
L'unità è dotata di memoria di back-up ed è alimentata a: 230 V AC 50-60 Hz ed a richiesta a 110 V AC 50-60 Hz.

Vite a colletto TL

CARATTERISTICHE

La vite a colletto TL è stata pensata e disegnata per ovviare agli inconvenienti di una vite a colletto tradizionaleLa vite a colletto TL è stata pensata e disegnata per ovviare agli inconvenienti di una vite a colletto tradizionale (es. tendenza alla rottura sotto al colletto e all'attacco del filetto). 
La vite a colletto TL è formata da 3 pezzi indipendenti:
1) una vite standard ad alta resistenza;
2) una rondella;
3) un distanziale con superfici d'appoggio doppie rispetto alla vite a colletto tradizionale.

VANTAGGI

La qualità dell'acciaio, dei trattamenti termici e della rettifica comportano i seguenti vantaggi:

  • piano d'appoggio liscio, ampio e senza raggi;
  • è possibile modificare facilmente la lunghezza del distanziale (se necessario);
  • perfetto controllo della forza di torsione (il filetto continua all' interno del distanziale lavorando quindi sull'intera lunghezza della vite e non solo sulla porzione di filetto come nel tipo tradizionale);
  • nessun punto debole;
  • perfetta perpendicolarità.

Quando devo prevedere una protezione di interfaccia esterna CEI 0-21?

Secondo la Norma CEI 0-21 Ed. 2016-07 , regola tecnica di riferimento per la connessione di utenti attivi e passivi alle reti BT delle imprese distributrici di energia elettrica, per l’installazione di impianti fotovoltaici laddove la potenza impianto sia maggiore di 11,08 kW è fatto obbligo di installare una protezione di interfaccia SPI esterna altrimente per impianti di potenza inferiore è sufficiente la protezione di interfaccia interna dell’inverter se conforme alla normativa.

Collettore solare Gasokol topSol

CARATTERISTICHE

L'assortimento Gasokol garantisce una soluzione ottimale in tutte le tipologie di applicazioni che vanno dalla produzione di acqua calda sanitaria al raffrescamento fino al supporto al sistema di riscaldamento.

Gamma SDLAM - coperture grecate

CARATTERISTICHE

La gamma SDLAM è ideata, testata e prodotta perLa gamma SDLAM è ideata, testata e prodotta perapplicazioni su coperture, sia piane che inclinate, del tipogrecato, sandwich o lastra nuda.Il fissaggio superiore viene fatto tramite rivetti indotazione del dispositivo, già testati sui supportisimulatI in campo prova.Oltre al rispamrio di tempo nell’installazione dei dispositivi,l’economicità dell’intervento deriva dal fissaggio direttosull’estradosso del pannello senza doverlo carotare ereimpermeabilizzare.

VANTAGGI

  • Facilità di assemblaggio e di fissaggio
  • Rapidità di installazionesulla copertura
  • Possibilità di piega deisupporti ad hoc in base allascheda tecnica del pannello
  • Durata di vita 30 anni
Pagina 8 di 26